L’ombra vermiglia

Su altri muri, vestiti o spogliati
dalla luce, tanti si chiuderanno.
E i loro sospiri non vedranno ombre,

o meglio non vorranno più vederle.
La leggenda di mente e cuore, però,
parla anche al buio e non è altro

che il gioco prospettico, dal sapore
vermiglio delle pastose ciliegie
del giugno in cui ci apparve l’estate.

Pierpaolo Lazzaro

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in versi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...